Materiali

I nostri prodotti sono realizzati utilizzando varie tipologie di materiali di recupero e/o riciclati, principalmente scarti di produzione e rimanenze di magazzino.

Si tratta di materiali che per varie ragioni vengono scartati o dismessi, ma che non hanno ancora perso il loro potenziale. La nostra filosofia è creare accessori moda con quello che è già stato prodotto, evitando così di consumare risorse del pianeta e di immettere ulteriori sostanze tossiche nell’ambiente, ma anzi recuperando parte di quello che il mondo economico e produttivo scarta.

Tutti i materiali derivano dall’utilizzo della parte residuale di produzioni industriali e artigianali, anche conciarie. I nostri valori sono contribuire alla sostenibilità e alla riduzione dello spreco e dell’inquinamento ambientale, attraverso una scelta “SAVE THE MATERIALS“.

Il nostro brand è nato prima che i temi della sostenibilità diventassero una tendenza, spesso ostentata in maniera ipocrita dalle grosse aziende della fast fashion. Ci opponiamo al greenwashing e alle strategie di comunicazione che usano le tematiche green in maniera strumentale ed incoerente. Proprio perché abbiamo da sempre interiorizzato questi valori, ancor prima che diventassero un trend.

Se hai dubbi o domande sui nostri materiali, o sul nostro approccio alla sostenibilità, non esitare a contattarci, ci farà piacere illustrarti tutti gli aspetti della nostra realtà.

Anche per quanto riguarda i materiali utilizzati in alcune fasi di lavorazione, o per alcune componenti interne non visibili, prestiamo la massima attenzione nell’impiego di materiali che siano eco-sostenibili.

I materiali di rinforzo che impieghiamo per dare rigidità ai nostri prodotti sono costituiti tra il 60 e il 90% (in base al modello) da materiali rigenerati, ricavati dal riciclo dei residui di pelli conciate al vegetale, legati con lattice naturale. L’azienda produttrice è certificata EMAS (Eco-Management and Audit Scheme), sistema comunitario di ecogestione e audit conforme alla norma ISO 9001.*

La parte restante di materiale di rinforzo impiegata, fino al 40% del totale (in base al modello), è costituita da un materiale certificato GRS (Global Recycle Standard). Il certificato GRS è promosso da Textile Exchange, una delle più importanti organizzazione non-profit che promuovono a livello internazionale lo sviluppo responsabile e sostenibile nel settore tessile. Questo standard punta a favorire la riduzione del consumo di risorse (materie prime vergini, acqua ed energia) e ad aumentare la qualità dei prodotti riciclati. Il GRS prevede il rilascio di una dichiarazione ambientale verificata da parte terza che comprova il contenuto di materiali da riciclo dei loro prodotti e il rispetto di criteri ambientali e sociali in tutta la filiera produttiva.

Per i materiali di rinforzo sintetici, utilizzati prevalentemente per i prodotti vegan (al fine di non utilizzare materiali di origine animale), o per delle componenti che richiedono una maggiore resistenza e durabilità, stiamo introducendo una nuova versione del materiale, da poco proposta sul mercato, appartenente alla classe ECO’, si tratta di una linea di materiale che l’azienda produttrice identifica come eco-compatibile.

Per alcuni modelli viene utilizzato un materiale di rinforzo a base di cellulosa, un materiale ecologico di origine vegetale, quindi totalmente vegan.

Alcuni materiali, dalla consistenza eccessivamente morbida o fine, vengono ulteriormente rinforzati accoppiandoli con i tessuti recuperati non utilizzabili, a causa del colore, della tipologia, o per presenza di macchie o scritte. In questo modo cerchiamo di dare un impiego anche a quella parte di materiale recuperato che viene ritenuto esteticamente poco valido o per qualche motivo non è utilizzabile.

La colla utilizzata per assemblare alcune componenti dei nostri prodotti è una colla a base acquosa di tipo ecologico, è atossica e non nociva per la salute, non è dannosa per l’ambiente e non contiene solventi. Nella nostra produzione non viene usato mastice, uno dei collanti più tossici e nocivi per l’ambiente, o altre colle contenenti solventi.

Per i pacchi che spediamo ai nostri clienti utilizziamo quasi esclusivamente carta e cartone, non sbiancati e privi di stampe non necessarie. Sono tutti materiali riciclabili al 100% e una parte è costituita da materiali riciclati e/o riutilizzati. Il nostro packaging è minimale ed essenziale, è privo di elementi superflui e non necessari. Il suo scopo è esclusivamente quello di proteggere il prodotto durante il trasporto, non di renderlo più accattivante, con incartamenti o contenitori, che finiscono per diventare un rifiuto non appena il pacco viene aperto. Cerchiamo di minimizzare il più possibile l’utilizzo di materiali plastici, che sono utilizzati solo se strettamente necessari per la spedizione, per garantire l’incolumità del prodotto ed evitare che il pacco vada disperso, e non sono sostituibili con altri materiali (es: l’inserto che contiene la Lettera di Vettura con l’indirizzo, o i cuscinetti usati come supporto per i manici affinché non si deformino).

Qualche attento osservatore potrebbe contestarci un utilizzo eccessivo di imballaggi, ritenendolo poco sostenibile. Premettendo la sostenibilità della quasi totalità dei materiali utilizzati a questo scopo, nella nostra esperienza abbiamo assistito a trattamenti veramente poco rispettosi dei pacchi da parte dei corrieri. Pertanto abbiamo il dovere di garantire un’adeguata protezione del prodotto durante il trasporto, per evitare che arrivi a destinazione danneggiato. Il danneggiamento del prodotto comporterebbe la ragionevole insoddisfazione del cliente, eventuali resi, con ulteriori spedizioni, fino ad arrivare a dover scartare il prodotto danneggiato, un danno sia economico che ambientale che morale, dato il lavoro e la dedizione che c’è dietro ad ogni singolo pezzo.

Abbiamo abbandonato l’utilizzo di scotch da pacchi in plastica, passando alla versione in carta, che oltre ad essere un materiale ecologico, con un impatto ambientale sensibilmente minore rispetto alla versione tradizionale in plastica, facilità notevolmente il processo di differenziazione degli imballaggi da parte del cliente. Tuttavia, a causa di interruzioni nelle forniture, o perché terminata la nostra scorta, talvolta, anche se raramente, siamo costretti a tornare allo scotch in plastica tradizionale. Ce ne scusiamo, ma dobbiamo garantire l’integrità del prodotto, e lo scotch in carta classico, non da imballaggi, non è adatto per questo scopo.

Invitiamo i nostri clienti a non gettare le scatole e gli imballaggi dei nostri pacchi, le scatole possono essere usate per altre spedizioni, o per conservare materiali, sono scatole di alto livello qualitativo, e ad alta resistenza, sarebbe un peccato gettarle dopo un solo utilizzo. Anche la carta da riempimento può essere utilizzata per altri scopi. Qualora questi materiali dovessero essere gettati, invitiamo a differenziare accuratamente i diversi materiali.

Nella nostra realtà viene svolta una minuziosa ed accurata differenziazione degli scarti di produzione. Dedichiamo anche ore alla selezione e alla differenziazione dei materiali, al fine di raggrupparli per tipologia, e permetterne un reimpiego nella produzione, nella quantità maggiore possibile. Questo consente inoltre di smaltire correttamente e in maniera sostenibile la quantità residua, non più impiegabile nel processo produttivo.

La quasi totalità dei nostri scarti di produzione non viene buttata, ma viene stoccata e tenuta da parte per essere reimpiegata per la produzione, principalmente per elementi minori, come attacchi della tracolla, targhette con il logo, quadranti delle tasche o altri parti/componenti dei nostri prodotti, talvolta anche elementi non visibili. Anche i materiali che non hanno un utilizzo immediato, per tipologia o dimensione, vengono tenuti da parte per progetti futuri, dove potrebbero avere un impiego.

Una parte delle nostre rimanenze/scarti sono venduti, o regalati, su ‘IL MERCATINO DELLE RIMANENZE‘, una sezione del nostro sito che abbiamo creato per cercare di smaltire in maniera sostenibile questi materiali, in un’ottica di economia circolare. (clicca qui per accedere alla pagina dedicata)

Il nostro brand ha deciso di aderire alla campagna di sensibilizzazione WearMe30Times. Un’iniziativa legata allo slow fashion, che ha come scopo quello di promuovere l’utilizzo durevole e continuato nel tempo dei prodotti moda, per contrastare la logica usa e getta del fast fashion. (clicca qui per accedere alla pagina dedicata)

Per aumentare la durabilità del prodotto e la sua vita utile, e limitare il processo di usura dei materiali impiegati, si invita a visionare la sezione ‘MANUTENZIONE DEL PRODOTTO‘.


* nei prodotti VEGAN il materiale di rinforzo utilizzato è di tipo sintetico, al fine di non utilizzare materiali di origine animale, pertanto la caratteristica sopra indicata non è da prendere in considerazione per i prodotti relativi alla categoria in questione.